leader empatico

2021 L’anno del leader empatico

Perché il tuo business fatica ad ottenere risultati?
Perché le risorse scappano?
Perché i migliori scelgono di abbandonare l’azienda?

Tra i motivi più frequenti per cui le persone lasciano il lavoro c’è la relazione con i colleghi e con il capo.

Se il clima che si respira in azienda a livello relazionale è teso e competitivo finisce per diventare insostenibile.

Come evitarlo?

Secondo l’Harvard Business Review questo sarà l’anno della leadership empatica, fondata su empatia e saggezza.

 

In questo articolo capirai:

  • Perché far entrare più empatia dentro il tuo business.
  • Quali sono le caratteristiche di un leader empatico.
  • Come il tuo team ne beneficerà.

 


Iniziamo.

Perché diventare un leader più empatico

leader empatico nel 2020

Prima di spiegarlo partiamo con il definire chi è il leader.

Il leader è colui o colei che si occupa di motivare e guidare il suo team verso il raggiungimento di obiettivi comuni.

 

Il leader da solo può fare poco.

Per avere successo ha bisogno dei suoi collaboratori.

Ora arriva il bello.

Come ogni persona è diversa, così ogni leader ha il suo stile.

Lo psicologo Daniel Goleman ha dimostrato l’esistenza di 6 stili di leadership.

  • Il Visionario
  • Il Democratico
  • Il Coach
  • L’Esigente
  • Quello che enfatizza il gruppo
  • L’autoritario

In qualsiasi stile tu ti riconosca, sappi che porre l’attenzione sulla relazione empatica con i tuoi collaboratori ti porterà ad ottenere dei benefici.

Quali?

  • Aumentare il coinvolgimento e la motivazione a raggiungere gli obiettivi aziendali.
  • Migliorare l’armonia e la collaborazione all’interno del team.
  • Influenzare positivamente il benessere del singolo al lavoro.


Questi benefici hanno un impatto concreto anche sui risultati che otterrete.

Le 5 componenti del leader empatico

leadership empatica

1. Ascolto

Chi conosce le basi della comunicazione sa che il dialogo inizia con l’ascoltare e non con il parlare.

Lo sapevi?

Non è un caso che i migliori leader di successo siano ottimi ascoltatori attivi.


In pratica per diventare un buon ascoltatore cosa devi fare?

Fai sentire “ascoltati” i tuoi collaboratori.

Fai sentire che i loro problemi ti stanno a cuore.

Fai sentire che le loro idee sono importanti.

2. Empatia

Metterti nei panni degli altri ti permette di capire come si sentono, quali emozioni stanno provando, quali sfide devono superare.

L’empatia è una competenza utile per capire l’umore del tuo team e come agire in modo efficace.

Per fare una scelta centrata cerca di stabilire un equilibrio tra l’eccesso di coinvolgimento e la totale indifferenza.

3. Resilienza

Sei il leader!

Funziona come nella corsa con i cani da slitta, conosciuta come sleddog.

leader resiliente

Il dog leader posizionato a capo della slitta guida i compagni verso la vittoria.

Quando incontri ostacoli, difficoltà, fallimenti devi pensare di essere all’interno di quell’imbracatura.

Hai tutto il team dietro di te a seguirti e a sostenerti.

Se ti fermi, rinunci o non reagisci alle difficoltà condanni anche il resto della squadra a fallire.

Tutto questo per dire cosa?

Gestire le proprie emozioni, imparare dagli errori commessi e trovare il coraggio di ripartire dopo una difficoltà devono fare parte del tuo DNA.

4. Entusiasmo

Quando comunichi con il tuo team non limitarti a trasferire un messaggio, presta attenzione al modo in cui lo fai.

Che tono di voce utilizzi?
Qual è il tuo livello di energia?

Oltre al contenuto stai inviando ai collaboratori anche un’emozione.

Parla di un lavoro particolarmente complesso con fiducia ed entusiasmo per avere un impatto migliore su chi ti ascolta.

Se invece sposti il focus sulla fatica che dovrete fare per risolvere tutti i problemi anche il team percepirà la pesantezza e si demotiverà.

5. Calore

Comunica con il tuo team in modo aperto e sincero.

Fai capire loro che sono risorse preziose che apprezzi e stimi.

Capita a volte che alcuni leader per farsi percepire come autorevoli nascondano la propria personalità e la propria parte emozionale dietro ad una maschera rigida e professionale.

Umanizza la tua leadership.


Prima di avere dei ruoli ed essere professionisti siete un gruppo di persone.

 

Grazie per aver letto l’articolo fino a qui.

Ora hai capito perché diventare leader più empatici migliora la qualità della vita sul lavoro di tutta l’azienda e la aiuta a crescere.

Per arrivare sempre più in alto hai bisogno di crescere.

Diventa il professionista numero 1 del tuo settore.

Scopri se Money Maker Summit fa per te http://money-maker.it/home

 

Money Maker © 2020

Evoluzione Personale s.r.l. Viale Città d’Europa 609 00144 Roma P.IVA 14875271000 | Privacy Policy
Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.
*This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.
Sito e Marketing a cura di Re-Mark.it